Il Ragù di Cinghiale è un condimento tipico della terra di Toscana. Un piatto antico e molto diffuso nelle nostre campagne e nelle nostre montagne appenniniche. Una ricetta quella al Cinghiale veramente gustosa e molto popolare, che i nostri nonni amavano e proponevano, vista la buona possibilità di reperire (con la caccia) la materia prima. Il Cinghiale. Per cucinare questo Ragù di selvaggina vengono utilizzati solo i migliori ingredienti come la carne di Cinghiale (60%) le migliori verdure fresche (dell’orto o comunque fresche) la polpa di pomodoro prima scelta Italiana o Toscana, il cioccolato fondente (l’antica ricetta lo prevede) l’Olio extravergine d’Oliva EVO, una buona spezziatura con timo, salvia e rosmarino, olive nere, pepe o pereroncino q.b. e dopo molte ore di cottura, il Ragù è pronto per condire una buona pasta artigianale. L’ultimo consiglio quello di far cuocere la pasta “al dente” scolatele e fate saltare per 2 minuti a fuoco medio. Spolverate con Parmigiano e se lo gradite un ciuffo di rosmarino o due fogli di alloro fanno sempre piacere. Buon appetito.

Carne di cinghiale 60%, pomodoro, cipolla, carne di suino, vino, olio extravergine di oliva, aglio, sale, olive nere, pepe, cacao amaro in polvere, salvia, rosmarino, peperoncino, timo.